Español Catalano Italiano French English
BIOGRAFIA EL GRECO

Associazione Informatori Turistici di Catalogna

Biografia: El Greco.
Domenico Theotocopoulos


Creta. É qui che, Domenico Theotocopoulos, nel 1541 venne al mondo. Giovanissimo, si dedicò a dipingere Icone Bizantine ( che consiste nell' appiattimento e stilizzazione delle figure, volte a rendere una maggiore monumentalità). L'isola "dominata" dagli invasori Veneziani, non offriva molte prospettive per cui si rese necessario andare nel maggior centro artistico del momento, dove la pittura è magnificata da grandi personaggi come Tiziano ed il Tintoretto.
Nel 1566, "Il Greco", Divenne quindi allievo di Tiziano.
Nel 1564 morì il grande Michelangelo, ed il conseguente stile manierista progrediva nel mondo, anche se molto presto avrebbe lasciato il posto al barocco. Quindi Domenico, si trasferì a Roma e per circa un anno lavorò per Giulio Clodio  che gli offri la sua amicizia e lo presentò al Cardinal Alessandro Farnese per studiare il Manierismo. Venne chiamato anche in Vaticano dove Pio Quinto voleva coprire le nudità Michelagiolesche della Cappella Sistina, poi fatte dal Braghetto (Braghettone). Le critiche nei confronti di Michelangelo lo costrinsero a trasferirsi in Spagna.

Nel 1576 arriva in Spagna, e da qui verrà chiamato "EL GRECO". Dipinge vari ritratti per i nobili che gli consentono di vivere decentemente ma la sua notorietà le viene dai dipinti religiosi, Cristo, San Francesco e San Domenico sono i più ripetuti ma quando finisce l'epoca realistica-naturalistica, tipica del manierismo, crea un nuovo stile che lo distinguerà per sempre. Un Espressionismo tipico, con figure lunghe ed espressive in un contesto di luce e di colori dove si evidenzia la profondità ed il contrasto. Qualcuno ha scritto che sarà il precursore del espressionismo e del cubismo.

Non si può dire che la sua pittura appartenga ad uno stile specifico, perché ne creerà uno proprio, fondendo la tradizione arte bizantina con quella occidentale.

Senza successo, tentò di diventare pittore reale di Filippo secondo, pitturando parte del monastero dell' Escoriál, che non piacque al Re. Ciò non fu un problema, in quanto il suo stile convogliava con le esigenze della "controriforma della chiesa e con i gusti della borghesia. Questo gli dette la notorietà che lo ha portato sino ai giorni nostri.


Meno famoso, perché deceduto prematuramente, fu il figlio "Jorge Manuel" che lo aiutò negli ultimi anni della sua vita.

El Greco, Morì a Toledo nel 1614, ed è annoverato tra i pittori che meglio rappresentano l'arte spagnola insieme a Velázquez, Goya, Pìcasso e Dalí.

Nel Museo di Montserrat sono presenti quadri di pittori spagnoli famosi e pittori catalani che hanno contribuito alla pittura modernista (o pittura decadentista del XX secolo: menzioniamo solo alcuni pittori come Pedro de Berruguede  El greco, Francisco Goya, Pablo Picasso Salvador Dali Antoni Tapies Joan Miro Mariano Fortuny Ignacio Zuloaga Ramon Casas Jpsep Cusachs Ramon Martin Alsina Eliseu Meifren Joaquin Mir Joan Llimona Josep Llimona Rafael Llimona Isidre Nonell Alexandre de Riquet Joan Roig i Soler Santiago Rusiñol e Joaquin Vayreda

Portalturismohotel Viajes en España

E-mail

Site Map

Busca en Informadores turísticos: 

Prenota una visita guidata

La Storia di Montserrat

Montserrat - Gli autori

Museo di Montserrat

Biografia El Greco

Biografia Salvador Dalí.

Biografia Caravaggio

Biografia Pablo Ruiz Picasso

Storia del Castello di Púbol

Museo Gala-Dalí di Púbol

Biografia EL GRECO

Maddalena penitente-  El Greco
Particolare della Maddalena penitente-  El Greco 1576
si trova nel Museo di Montserrat
Pinacoteca virtuale

Museo Pinacoteca di Montserrat
Museo di Montserrat Visite guidate

Informatori Turistici  di Catalunya