Español Catalano Italiano French English
Visite guidate Museo di Púbol - Castillo Gala Dalí

Storia del Castello di Púbol

Associazione informatori Turistici di Catalunya
Visite guidate Museo di Púbol - Castillo Gala Dalí  


STORIA SULLE ORIGINI DEL CASTELLO DI PÚBOL COSTA BRAVA CATALUNYA SPAGNA

Il Castello di Púbol si trova nel comune de la Pera Costa Brava Catalunya Spagna.

PICCOLA STORIA DEL CASTELLO DI PÚBOL,
Le notizie della prima baronia su Púbol risalgono all’anno 1000. L’esistenza di una torre e del suo Signore Gaufred Baston che fondò la baronia di Púbol, La Pera, Pedrinyá i Caça de Pelras.
 
La parola trova origine nel latino, Populus, inoltre è dovuto alla presenza di un albero del luogo, chiamato POLLANCRE , o CHOPO. 

Gaufred Baston si sposerà con l’erede del Feudo di LLers ( dove si incontrano casualmente molti nomi Dalí), quindi diverrà signore di LLERS y CERVIÁ.
Nel 1210, Arnau terzo è il Signore di LLERS y CERVIÁ, conseguendo il massimo splendore per la dinastia.

Sulla porta troviamo lo scudo Campllong – Corbera
scudo Corbera – un palo verticale + corvo Campllong-Corbera

Nel 1368 – il Castello passa nelle mani gi Gispert Campllong, vice-tesoriere Reale che ha il diritto di vita e di morte su i sudditi e su coloro che transitavano nel baronato, tanto da causare una petizione reale per abolire questo diritto-sopruso nel 1399.

Il símbolo araldico della donzella e vedova, bordata con una cinta, quella nel patio, forse appartiene a Sancha (Sança) vedova Campllong.

La nipote di Gispert, Margarita di Campllong, Baronessa di Capllong e Esponellà, si sposa nel 1422 con Bernat de Corbera.

Bernat de Corbera incarica a Bernat Martorell, il retablo di San Pere (oggi nel museo di Girona). Bernat Martorell è anche l'autore del retablo della Trasfigurazione che si incontra nella Catedral de la Santa Creu e Santa Eulàlia di Barcellona.

Nei secoli successivi si perdono le tracce della Baronia, sino a quando si incontrano documenti che portano i nomi di Montanyans, Requesens, Oms y Tormo.

Nel 1682 Teresa de Blatte y Tormo si sposa con Fransec de Miquel y Desclatllar che introduce sino ai giorni nostri questo lignaggio prestigioso.

Nel 1733 Juan Miquel si sposa con Genoveva de Blondel la quale possedeva un Marchesato ed inoltre apparteneva ad una famiglia di illustri militari.

Nel 1805 -1840 si parla di un nobile, Don Felipe de Miguel Y de Blondel, Rovira, Tormo, Montanyans y de Resquesens, TENENTE COLONNELLO DEL REALE ESERCITO, BARONE DEL CASTELLO DI Púbol. 
Il simbolo araldico e’ campo di gules y tre flores de lis.

Il castello di Púbol, che si trova nel Baix Empordà, Costa Brava, Catalunya, viene venduto dagli eredi di Miquel y Blondes a Dalì , ( o meglio, a Elena Diakanoff) , come trascritto nell’atto notarile del 1 giugno 1970 per una somma di 1.500.000 pesetas.